Pecco Bagnaia: “Il ritorno di Marquez? Penso a me stesso”

Pecco Bagnaia parla del ritorno di Marc Marquez a Portimao, ma la sua priorità è cancellare l’errore di Doha.

Pecco Bagnaia sulla sua Ducati nelle prove libere del Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail
Pecco Bagnaia sulla sua Ducati nelle prove libere del Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail (Foto Dorna)

Pecco Bagnaia ripensa deve digerire il suo errore in Qatar e Portimao sarà l’occasione giusta per rifarsi. Quarto posto in classifica iridata a 26 punti, 14 lunghezze dal compagno di marca Johann Zarco. Nel gruppo di testa a contendersi il podio potrebbe esserci stavolta anche Marc Marquez, ritornato in classe regina dopo 9 mesi di lontananza per un grave infortunio. “Ci sono due possibili scenari: o torna indietro e prende tutti a calci nel culo. Potrebbe essere molto forte. Il secondo scenario sarebbe che inizi con attenzione e si prenda cura del braccio. Che cerca di ritrovare quel feeling con la moto senza correre rischi eccessivi”.

Il ritorno del Cabroncito

Il pilota piemontese della Ducati factory propende più per la seconda ipotesi, anche se solo in gara avremo una risposta al quesito che si pongono tutti i fan della MotoGP e gli addetti ai lavori. “Secondo me al momento non può correre troppi rischi, soprattutto con il braccio destro. Come sai Marc sarà veloce e competitivo. È tornato perché è al 100 per cento, perché crede e proverà ad essere subito molto veloce”. Ma per gli avversari cosa cambia il suo ritorno? “Devo dire che qui siamo tutti piloti professionisti. Siamo tutti qui per dare il 100 percento e per guidare le nostre gare “, ha detto Pecco Bagnaia, autore di un podio nel primo Gran Premio di Losail. “Cerco principalmente di pensare a me stesso e di essere il più veloce possibile. Quando avremo un avversario in più, cercherò di combatterlo anche io. Vedremo. Il ritorno di Marc ha suscitato molto scalpore in questi giorni. Ma penso a me stesso. Se va bene per lui, va bene per lo sport. Ma mi assicuro di fare un buon lavoro”.

Resta un po’ di amaro in bocca per l’errore commesso nel secondo Gran Premio del Qatar, quando ha perso la terza posizione frenando in ritardo dopo il rettilineo in staccata. “Mi sono reso conto di aver perso una vittoria o almeno la possibilità di lottare per essa. Perché sono stato molto veloce. Verso la fine della gara io, Quartararo e Vinales avevamo lo stesso passo. Siamo stati davvero forti. Sfortunatamente, ho buttato via questa opzione – ha concluso Pecco Bagnaia -. Ma in realtà è molto positivo aver avuto la possibilità di lottare per la vittoria”.

Pecco Bagnaia a Losail
Pecco Bagnaia a Losail (getty images)