Superbike, Kawasaki avverte i team rivali: “Dovrebbero preoccuparsi”

Guim Roda, team manager Kawasaki, è convinto del valore della nuova Ninja ZX-10RR e anche della coppia di piloti Rea-Lowes.

Guim Roda
Guim Roda (foto WorldSBK)

Anche il Mondiale Superbike 2021 partirà con Jonathan Rea come pilota da battere. Non solo perché ha vinto i precedenti sei titoli consecutivamente, ma anche perché finora nei test ha confermato di essere il più veloce.

Il nord-irlandese si sta trovando molto a suo agio in sella alla nuova Kawasaki Ninja ZX-10RR. Vero che la moto di Akashi non è una rivoluzione rispetto alla vecchia versione, però ci sono comunque alcune novità (a partire dal motore) ed è fondamentale nei test ottimizzare il pacchetto. Finora le cose sono andate bene e il team spera di avere anche un Alex Lowes ad alti livelli nel 2021.

SBK 2021, Guim Roda sulla Kawasaki

Guim Roda al sito ufficiale WorldSBK ha ribadito che gli obiettivi di Kawasaki per il 2021: «Ovviamente vogliamo vincere il campionato, ma non dobbiamo pensare a quanto fatto in passato. Serve costruire la nostra velocità e continuare a lavorare per raggiungere l’obiettivo. Abbiamo una nuova moto con delle novità e va trovato il miglior bilanciamento per Johnny e Alex. Vogliamo lottare per vincere».

Il team manager spiega che ci sono vari progressi fatti con la nuova Ninja ZX-10 RR e che il livello è maggiore rispetto alla scorsa stagione: «Ci sono sei-sette piccoli cambiamenti che possono provocare un grande cambiamento alla fine. Con la nuova moto Kawasaki ha maggiormente adattato la produzione alle corse. C’è un potenziale superiore rispetto al 2020, lavoriamo per trovare il giusto compromesso tra i diversi vantaggio che abbiamo quest’anno e avere così un pacchetto più perfetto possibile».

A Roda viene chiesto se al posto degli avversari sarebbe preoccupato e risponde affermativamente, ribadendo che Kawasaki sarà molto forte anche nel Mondiale Superbike 2021: «Sinceramente sarei preoccupato. Stiamo lavorando duramente e siamo concentrati. Inoltre credo che Rea sia più forte che mai e Lowes sta seguendo la stessa strada. Abbiamo una buona competizione nel team e possiamo tirare fuori tutto il nostro potenziale. Sono fiducioso di vedere i nostri piloti al top spesso».