Valentino Rossi, venerdì nero a Doha: “Sì, lo ammetto: sono preoccupato”

Le prove libere del Gran Premio di Doha di MotoGP lasciano grande preoccupazione in Valentino Rossi, per via della sua lentezza

Valentino Rossi in pista nelle prove libere del Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail
Valentino Rossi in pista nelle prove libere del Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail (Foto Petronas)

“Sì, sono preoccupato, perché il nostro passo non è fantastico”. È un Valentino Rossi dal volto ombroso quello che si presenta nella consueta conferenza stampa al venerdì sera del Gran Premio di Doha. Per comprenderne il motivo, basta osservare i risultati delle prove libere appena concluse.

In classifica, per trovare il suo nome, bisogna scorrere addirittura fino al quattordicesimo posto. È vero: avrebbe potuto fare un po’ meglio, se un suo giro non fosse stato cancellato per aver superato il limite del cordolo. Ma questi sono dettagli. La verità è che, rispetto a quanto accaduto nel weekend scorso su questa stessa pista, dove almeno nel corso delle prove il Dottore aveva brillato, adesso la sua luce sembra essersi spenta. Ed è rimasto il buio della notte qatariota.

Valentino Rossi costante, ma troppo lento

“La scorsa settimana, nella seconda sessione di prove libere ero stato più veloce all’inizio, anche se poi dovevo rallentare di più”, racconta il fenomeno di Tavullia. “Oggi sono stato più costante, ma lento. Il risultato, comunque, non è buono: non vado abbastanza forte. Soffriamo molto, specialmente nei lunghi curvoni a sinistra, dove ci manca trazione”.

L’obiettivo è quello di cercare di entrare nella top ten, per acquisire la promozione diretta alla seconda fase delle qualifiche. Ma Valentino Rossi non sembra particolarmente ottimista al riguardo: “Nella terza sessione di prove libere sarà molto, molto difficile entrare nei primi dieci. Ma mi devo concentrare sul passo gara, che non è abbastanza veloce. Devo studiare i dati degli altri piloti per capire meglio”.

Non è andata benissimo nemmeno al suo compagno di squadra Franco Morbidelli, che ha rotto due motori in un solo giorno, sollevando qualche timore per l’affidabilità della Yamaha. Ma Vale ha altro a cui pensare: “Ho già abbastanza problemi io, quelli di Morbidelli non li so… Ho visto uscire il fumo, ma il team non mi sembra molto preoccupato. Credo che il motore sia a posto”.

LEGGI ANCHE —> MotoGP Doha, prove libere 2: Miller brucia tutti. Tempi e classifica

Valentino Rossi in pista nelle prove libere del Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail
Valentino Rossi in pista nelle prove libere del Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail (Foto Petronas)