Jack Miller davanti a tutti al venerdì: “Ma per me il favorito è un altro”

Jack Miller porta la sua Ducati in testa alle prove libere del venerdì. Ma non ritiene di essere lui il candidato numero uno alla vittoria

Jack Miller
Jack Miller (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Tutti lo consideravano il favorito, almeno per il Gran Premio del Qatar di questo weekend. E lui, Jack Miller, ha rispettato i pronostici nella prima giornata di prove libere.

Sfruttando l’ottimo feeling suo e della sua Ducati con la pista di Losail, il pilota australiano si è issato davanti a tutti con un tempo di 1:53.387 al termine del venerdì. Eppure, quando lo si interroga su chi abbia più chance di vincere la gara tra due giorni, lui si schermisce. “Per me il favorito è Franco Morbidelli“, ammette a sorpresa. “Nella prima sessione ha staccato il miglior tempo senza cambiare le gomme, è forte e va veloce”.

La classifica, però, fotografa una realtà diversa. Alle spalle di Jackass troviamo il suo compagno di squadra Pecco Bagnaia, staccato di appena 35 millesimi grazie ad un tentativo che ha lasciato a bocca aperta lo stesso Miller. Poi, come se non bastasse, c’è anche la Desmosedici satellite di Johann Zarco in quarta piazza.

Miller comanda la pattuglia Ducati in Qatar

“Le Ducati stanno andando bene”, ammette Jack. “Il giro di Pecco, in particolare, mi ha fatto impressione. Quando ha fatto il suo miglior tempo ero fermo ai box, quindi ho potuto seguirlo da fuori: impressionante. Anche Zarco, che è quarto, è staccato di appena due decimi. Ci sono tanti piloti veloci e tutti molto vicini, che potrebbero far bene in qualifica”.

L’unico inconveniente di giornata è avvenuto nel corso del turno del mattino, quando Miller è finito per terra. “La curva 4 era insidiosa e io avevo montato la gomma media: forse ho spinto un po’ troppo”, riconosce. “Dopo la caduta non potevo fare altro che scegliere una mescola diversa e usare la vecchia carena, anche se preferisco quella nuova, che useremo in gara. Ma non avevo alternative”.

E per il prosieguo del weekend bisognerà dare un’occhiata anche alle previsioni meteo: “Nei test abbiamo già affrontato il problema del vento. Ma la nostra moto va bene quando è contrario, mentre quando è a favore non è altrettanto fantastica. Bisogna aspettare per capire che cosa accadrà”.

LEGGI ANCHE —> MotoGP Qatar, Prove Libere 2: doppietta Ducati! Tempi e classifica

Jack Miller in pista nei test MotoGP in Qatar
Jack Miller in pista nei test MotoGP in Qatar (Foto Ducati)