F1 Bahrain, Prove Libere 2: tempi e classifica finale

Dopo una prima sessione di prove libere del Bahrain appannaggio della Red Bull. Si è concluso anche il secondo turno.

(©F1 Twitter)

Ha preso il via il pomeriggio della F1 sul tracciato di Sakhir. Come vedremo sempre grazie al nuovo format che prevede prove soltanto da 60′ e non più da 90′, non appena il semaforo diventa verde tutti scendo in pista.

Rispetto al mattino molti più errori da parte dei piloti.
Per Lando Norris dell’instabilità al posteriore della sua McLaren. Un bloccaggio da parte di Esteban Ocon su Alpine. Un testacoda per Nikita Mazepin che lamenta mancanza di bilanciamento sulla sua Haas, e qualche largo per la Mercedes di Valtteri Bottas nel settore centrale.

A 48′ dal termine uscita contro le barriere della curva 3 per Kimi Raikkonen che salva le sospensioni della sua Alfa Romeo, ma non l’ala anteriore.

L’1’31″842 di Max Verstappen è il primo crono importante del turno.
1’31″127 per la Ferrari di Carlos Sainz.
Rispetto al mattino quando il gruppo aveva preferito utilizzare perlopiù le gomme soft, non fosse per la Williams che aveva sfruttato anche le hard, in questa seconda sessione la mescola media è quella andata per la maggiore.
Buona performance delle Alpha Tauri finora, con Gasly e Tsunoda stabili in top 10.
Lewis Hamilton firma un 1’31″082 e passa al comando con la W12.
1’30″847 per Max Verstappen con le medie. L’olandese si dimostra in gran forma e a suo agio sulla RB16B.
Bandiera a scacchi! Verstappen si conferma in vetta davanti a Norris ed Hamilton. Ferrari quarta con Carlos Sainz a meno di tre decimi. Solo dodicesima con Charles Leclerc a quasi otto decimi.

(©Ferrari Twitter)