Marc Marquez, la Honda ha deciso se farlo correre in Qatar o meno

Poco fa la Honda, attraverso un comunicato stampa, ha fatto sapere la decisione presa da Marc Marquez sul suo possibile rientro in Qatar.

Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

Era la notizia più attesa della settimana e finalmente è arrivata. Marc Marquez non correrà durante il primo Gran Premio della stagione in Qatar. L’equipe medico di comune accordo con la Honda e lo stesso pilota hanno infatti deciso di aspettare un altro po’ prima di farlo scendere nuovamente in pista e subire le sollecitazioni che procura una MotoGP.

Nel comunicato diffuso pochi minuti fa dalla Honda si legge: “Marc Marquez, insieme al suo team medico dell’Ospedale Ruber Internacional ha ritenuto prudente non rientrare in gara questo weekend in Qatar. Considerato il tempo trascorso e l’attuale processo di consolidamento osseo i medici ritengono prudente e necessario non accelerare il rientro in pista di Marquez dopo un periodo così lungo di inattività”.

Marc Marquez: “Mi sarebbe piaciuto correre la prima gara”

Nel comunicato si legge anche che Marc Marquez sarà sottoposto ad un ulteriore controllo durante il prossimo 12 aprile. A questo punto quindi è certa la sua assenza anche nel secondo appuntamento che si disputerà in Qatar il prossimo 4 aprile. La speranza è quella di vederlo nel 3° appuntamento del Mondiale in Portogallo il 18 aprile.

Queste le dichiarazioni di Marquez a margine del comunicato: “Dopo l’ultimo riesame con l’equipe medica mi hanno avvisato che la scelta più prudente sarebbe stata quella di non prendere parte al Gran Premio del Qatar e proseguire con il piano di recupero che abbiamo seguito nelle scorse settimane. Mi sarebbe piaciuto poter partecipare alla gara di apertura del Mondiale, ma dovremo continuare a lavorare per poter recuperare la condizione ottimale che mi consenta di tornare in pista”.

Antonio Russo