Rosberg su Bottas: “Gli manca qualcosa per battere Hamilton”

Rosberg è convinto che Bottas possa ancora battere Hamilton, ma gli manca ancora qualcosa. Ecco il suo consiglio.

Valtteri Bottas (©Getty Images)

Per Valtteri Bottas il 2021 potrebbe rivelarsi l’anno della verità. Come sempre gli è accaduto in carriera, o perlomeno in F1, anche in questa stagione dovrà dimostrare di valere qualcosa se vorrà rimanere in Mercedes. D’altronde è quello che ha richiesto lo stesso boss Toto Wolff. Troppo spesso, infatti, il finnico, non si è dimostrato concreto, al contrario ha palesato una certa incapacità di cogliere le opportunità di fare il risultato.

Dopo aver confessato di essere stato invitato a far vincere il compagno di squadra Hamilton a Sochi nel 2018 ed essersi dunque messo in una posizione scomoda in vista del mondiale al via dal Bahrain il prossimo 28 marzo, il #77 ha ulteriormente palesato una certa debolezza psicologica. Suo vero e primario handicap.

Il suggerimento di Rosberg per il futuro

A questo proposito il buon Nico, trionfatore nel 2016 proprio ai danni di Lewis, ha provato a dare un consiglio al driver di Nastola per aiutarlo ad evitare il naufragio definitivo, invitandolo, per l’ennesima volta, a fare leva sui momenti di debolezza che colpiscono Ham nel corso di ogni campionato.

“Dovrà saper massimizzare da quelle fasi di buio e possibilmente prolungarle di un paio di gare”, le parole del tedesco a Sky Sports F1.

“La sua velocità in qualifica è notevole, quindi se continuerà così e se migliorerà un altro po’ si troverà in buona posizione. Diciamo che è in possesso di tutti i puntini. Adesso li deve unire”, ha considerato il figlio d’arte.

All’ordine del giorno del 31enne, se la sua intenzione è battere il collega di  marca e assicurarsi il rinnovo di contratto, dovrà esserci un gran lavoro sulle partenze e i GP. “Dovrà provare a vincere ogni evento in cui Hamilton è debole”, il consiglio finale del biondo cresciuto a Monaco.

Nico Rosberg (©Getty Images)

Chiara Rainis