Morbidelli ringrazia Yamaha: “La mia M1 migliorata rispetto al 2020”

Morbidelli soddisfatto dei due giorni di test MotoGP in Qatar. Buoni tempi per il vice-campione 2020 con una Yamaha M1 A-Spec molto veloce.

Franco Morbidelli MotoGP
Franco Morbidelli (foto Petronas SRT)

Franco Morbidelli ha concluso con il quarto tempo la seconda giornata di test MotoGP in Qatar. Un buon risultato per il pilota del team Petronas SRT, che ha percorso 63 giri oggi.

Ha concluso a 213 millesimi da Fabio Quartararo, leader di questo Day-2 con la Yamaha del team ufficiale Monster Energy. L’italo-brasiliano guida una M1 A-Spec e se la sta cavando bene, come ha fatto già nel 2020 laureandosi persino vice-campione del mondo.

LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi, è già crisi? Scatta l’allarme: “Sono in difficoltà con la Yamaha”

MotoGP, test Qatar: i commenti di Morbidelli

Morbidelli ai microfoni di Sky Sport MotoGP si è così espresso sul lavoro svolto: «Sono migliorato rispetto all’anno scorso. La moto va un po’ più forte o comunque a Losail va quanto le Yamaha ufficiali. Sono molto contento».

Il pilota nato a Roma ribadisce di essere contento di avere Valentino Rossi come compagno di squadra in Petronas Yamaha: «Bello avere Vale nel team. Dà un’iniezione di allegria importante. Sono felice di averlo di fianco. Ieri lo sentivo parlare coi suoi tecnici e mi ha fatto sorridere».

Tornando a parlare del lavoro svolto sulla pista di Losail, Frankie si conferma molto felice delle risposte avute in questi primi giorni di test in Qatar: «Oggi ho migliorato il feeling già dal mattino. Ho provato delle cose nuove, alcune non buone. Nel finale ho fatto il time attack e sono stato vicino a Quartararo, sono soddisfatto. Ho buone sensazioni e ringrazio Yamaha per gli aggiornamenti portati. Il mio pacchetto è migliorato rispetto al 2020. Mi ha colpito essere veloce in rettilineo quanto le M1 ufficiali».