KTM, Miguel Oliveira: “Ripetersi non è scontato”

Miguel Oliveira proverà a ripetere l’ottima stagione 2020 conclusa con due vittorie. Forte di una KTM RC16 dal grande potenziale, servirà metterci del suo.

Miguel Oliveira
Miguel Oliveira (foto Instagram)

Miguel Oliveira affronterà la sua prima stagione da pilota factory, ma sarà il pilota più esperto del marchio KTM dopo aver gareggiato per quattro anni con la RC16. Due vittorie nel 2020 la dicono lunga sul suo feeling con la moto austriaca, ottenendo la prima in Austria dopo aver beffato Jack Miller e Pol Espargarò e la seconda al termine di una gara magistrale a Portimao.

Non sarà facile eguagliare gli exploit della scorsa stagione, ma riprovarci è un dovere, specialmente ora che prenderà in mano le redini della KTM dopo la partenza di Pol Espargarò verso Repsol Honda. Al suo fianco nel box troverà Brad Binder con cui sono stati compagni di squadra sia in Moto3 che in Moto2. “Le versioni 2019 e 2020 erano piuttosto diverse a causa del modo in cui le moto si comportano e del feedback che dà al pilota. Direi che la versione 2019 era ancora molto difficile da guidare, dovevi forzare la moto in curva molte volte”, ha spiegato il pilota portoghese.

La nuova sfida factory

Il prototipi 2020 ha mostrato da subito i suoi progressi, frutto di un lungo lavoro sfociato nella collaborazione con il collaudatore Dani Pedrosa. “È molto importante sapere di avere gli strumenti per ottenere buoni risultati. Devi solo assicurarti di essere sempre al 120% – ha aggiunto Miguel Oliveira come riportato da Crash.net -. Questo è il mio obiettivo principale, non solo fisicamente ma anche mentalmente per essere pronto per le sfide future”.

La KTM RC16 ha dimostrato di poter vincere, con il congelamento dei motori gli equilibri in pista non dovrebbero cambiare di molto. “È un fattore abbastanza rilassante sapere che la moto è capace di vincere ma allo stesso tempo non si può dare nulla per scontato e quando si tratta di ripetere diventa più difficile quindi non lo vedo come un lavoro statico. Ogni anno – ha concluso l’alfiere della casa austriaca – devi tirare fuori qualcosa per mantenere un ottimo livello in questo campionato”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MiguelOliveira88 (@88migueloliveira)