Honda ci crede: “Marquez ed Espargaro lotteranno per il titolo”

La Honda crede nella possibilità di lottare con entrambi i suoi piloti per il titolo iridato durante la stagione 2021.

Marc Marquez e Pol Espargaro
Marc Marquez e Pol Espargaro

Dopo un 2020 decisamente grigio la Honda vuole ritornare a lottare per le posizione di vertice. La casa giapponese ha messo sotto contratto Pol Espargaro, che negli ultimi anni si è ben disimpegnato in KTM sviluppando la moto austriaca e portandola al top in MotoGP.

Durante la presentazione del team Honda, Tetsuhiro Kuwata HRC director e general manager race operations ha così commentato il 2020 che ci siamo appena messi alle spalle: “Veniamo da un’annata complicata per il Covid, ha creato problemi a tutti, ma noi siamo concentrati a dare il meglio. La cosa negativa è stata l’infortunio di Marc, ma ci siamo concentrati sugli aspetti tecnici per tornare nelle posizioni del passato”.

La Honda crede nel Mondiale

Naturalmente anche la Honda come tutti i team ha dovuto fare fronte alle limitazioni nello sviluppo della moto. Tutte le squadre infatti di comune accordo hanno deciso di fermare lo sviluppo del motore per risparmiare denaro vista la pesante crisi economica che ha colpito tutto il mondo.

Kuwata ha poi proseguito: “Non abbiamo potuto sviluppare il motore, ma la moto in altre sue componenti si. Il nostro approccio non si modifica. Dobbiamo dare il massimo supporto a Pol, speriamo sia in condizione di lottare per il titolo e lo stesso vale anche per Marc”.

Infine il manager della Honda ha così concluso: “A Marc dovremo dare del tempo per recuperare dal suo infortunio. Tornerà quest’anno più forte di prima. Questo è il nostro obiettivo insieme a quello di metterlo in condizione di combattere il titolo”.

Antonio Russo

Pol Espargaro e Marc Marquez
Pol Espargaro e Marc Marquez