Ferrari ancora in pista: giornata di test per Leclerc e Sainz a Jerez

La seconda giornata dei test con le gomme 2022 da 18 pollici per la Ferrari ha visto alternarsi al volante Charles Leclerc e Carlos Sainz

Le gomme da 18 pollici provate dalla Ferrari
Le gomme da 18 pollici provate dalla Ferrari (Foto Twitter/Pirelli Motorsport)

Seconda giornata di test oggi sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera per la Ferrari, la prima delle squadre chiamate dalla Pirelli a sostenere le prove delle nuove gomme da 18 pollici che faranno il proprio esordio nel campionato del mondo di Formula 1 a partire dalla prossima stagione 2022.

Il meteo, in questo caso, non ha favorito i programmi, dal momento che l’asfalto si è presentato umido alla mattina, tanto da costringere la Rossa a scendere in pista con pneumatici intermedi. In seguito il tracciato si è asciugato, grazie alla presenza del sole, dunque è stato possibile montare anche le slick, ma le temperature sono rimaste fredde (non hanno superato gli 11 gradi esterni dell’ambiente).

I piloti Ferrari si passano il testimone

Ad alternarsi al volante della SF90, la vettura del 2019 aggiornata per l’occasione in modo da potersi adattare ai nuovi cerchi da 18, sono stati entrambi i piloti del Cavallino rampante: Charles Leclerc, che ieri aveva percorso già 110 giri, e il suo compagno di squadra appena arrivato a Maranello, Carlos Sainz. Complessivamente, tra di loro i due portacolori hanno messo insieme 85 tornate.

Domani, terza e ultima giornata di collaudi, toccherà al solo Sainz. Mentre questi test non danno la possibilità alla squadra di raccogliere alcun dato (tutte le informazioni sono a disposizione unicamente del gommista Pirelli), per lo spagnolo si tratterà comunque di un’occasione importante per fare qualche chilometro in più e dunque migliorare la sua conoscenza della Ferrari, in vista del suo esordio in gara con la sua nuova scuderia.

La pista di Jerez de la Frontera che ha ospitato i test di oggi
La pista di Jerez de la Frontera che ha ospitato i test di oggi (Foto Twitter/Pirelli Motorsport)