Domenicali vuole riportare la F1 in Africa. Button la sogna elettrica

Cosa ne sarà della F1 in futuro? Se il neo CEO Domenicali spera di riportarla in Africa, l’ex pilota Button la immagina elettrica.

Stefano Domenicali e Mattia Binotto (©Getty Images)

Malgrado l’emergenza sanitaria abbia obbligato il Circus a rivedere i propri piani e a privilegiare i circuiti europei, l’intenzione di Stefano Domenicali, appena promosso a direttore generale della grande carovana a ruote scoperta, resta quella in precedenza dettata da Liberty Media, ovvero portare la categoria più lontano possibile così da raggiungere ogni luogo del mondo e aumentare il bacino di utenza.

Chiamato ad indicare una delle possibili mete del futuro il manager imolese ha indicato l’Africa, tappa fissa della F1 che sapeva emozionare. “Penso che sia una cosa molto importante avere una presenza globale”, le sue parole riportate da Il Corriere dello Sport.

Nord Africa e Sudafrica si sarebbero già proposte. “Sarebbe bello esplorare un nuovo tracciato o riportare alla luce altri luoghi di grande tradizione per il campionato”, ha dichiarato con riferimento a Kyalami, nel 1993 per l’ultima volta teatro di una gara iridata.

La F1 deve convertirsi alla tecnologia verde?

Mentre i vertici cercano di capire dove andare, l’ex driver Jenson Button, appena tornato alla Williams in qualità di consulente nel tentativo di far risalire il team britannico dopo un decennio davvero complicato, si è spinto più in là.

Secondo il 41enne di Frome per raggiungere le persone non basta spostarsi, occorre comprendere le necessità e le esigenze di un mercato dell’automobile in via di trasformazione e sempre più lontano da quello romantico a cui gli amanti delle competizioni sono  affezionati. “Le macchine che vanno a benzina non si potranno comprare tra dieci anni, per cui diventeranno obsolete”, ha dichiarato suggerendo il passaggio all’elettrico. “Correre con un motore a combustione interna sarà dunque completamente inutile. Il futuro è nell’elettricità in qualsiasi forma di sport motoristico”, ha quindi chiosato perentorio.

Jenson Button
Jenson Button (Foto Charles Coates/Getty Images)

Chiara Rainis