Romano Albesiano: “Aprilia RS-GP 2021 con un nuovo nuovo al 50%”

Aprilia debutterà nel Mondiale MotoGP 2021 con un nuovo motore per la RS-GP. Romano Albesiano: “Sul banco di prova funziona già bene”.

Romano Albesiano e Massimo Rivola
Romano Albesiano e Massimo Rivola (getty images)

Nel 2020 Aprilia ha dovuto fare i conti con un progetto appena nato, una RS-GP che aveva cambiato motore passando da un V4 con l’angolo dei cilindri a 75 gradi a un V4 a 90 gradi, come molti altri costruttori (ad eccezione di Yamaha e Suzuki che montano un quattro cilindri in linea). Sembrava potesse già bastare per compiere un grande salto in avanti, ma il lockdown ha rallentato il lavoro che fa da corollario nella preseason.

Romano Albesiano, direttore tecnico della casa di Noale, non nasconde un certo malumore per i risultati ottenuti nel 2020. “Lo sviluppo dei motori e dell’aerodinamica sono stati congelati. Quindi abbiamo dovuto fare l’intera stagione con uno stato di sviluppo molto giovane – spiega a Motosan.es -. A parte questo, le nostre prestazioni sono state buone. Abbiamo ridotto notevolmente la distanza dalla vetta. Fin dall’inizio la moto era migliore della precedente. È stato così anche in zone in cui non ce lo aspettavamo”.

Nuovi motore e aerodinamica nel 2021

Il programma prevedeva di proseguire lo sviluppo del nuovo prototipo nel corso del Mondiale. “Dal punto di vista aerodinamico abbiamo dovuto lavorare con una configurazione che generava un carico minimo. La prossima stagione potremo guidare una versione più equilibrata. Questo dovrebbe darci dei vantaggi”. Aprilia sarà l’unico costruttore a poter beneficiare delle concessioni, quindi a poter continuare a lavorare sul motore e l’aerodinamica. “In fabbrica abbiamo sviluppato un motore per la prossima stagione di cui metà è nuovo. Funziona già molto bene sul banco di prova. Non vediamo l’ora di mettere in pista questa innovazione”.

Con il nuovo aero-pack si proverà a ridurre la tendenza all’impennata e a garantire maggiore stabilità in fase di accelerazione. Alla pari degli altri team, anche Aprilia deve fare i conti con la nuova mescola posteriore Michelin. “Se comprendiamo le gomme e come gestirle al meglio – ha concluso Romano Albesiano -, dovremmo fare un’ottima stagione ed essere molto vicini ai migliori”.

Romano Albesiano
Romano Albesiano (getty images)