Vettel: “Darò una mano all’Aston Martin a crescere”

Vettel e Stroll hanno fame di vittorie e vogliono provare a portare l’Aston Martin al top in F1, in lotta per il Mondiale.

Sebastian Vettel e Lance Stroll (Twitter)
Sebastian Vettel e Lance Stroll con la nuova tuta Aston Martin (Twitter)

L’Aston Martin è pronta a tornare in F1. La casa inglese ufficialmente ha all’attivo solo due campionati nel 1959 e nel 1960 dove con Roy Savadori, Maurice Trintignant e Carroll Shelby non riuscì ad ottenere punti iridati. Nelle ultime stagioni il marchio britannico ha fatto da sponsor alla Red Bull.

Dal 2020 però grazie a Lawrence Stroll e Toto Wolff l’Aston Martin è tornata sempre con maggiore forza in F1 attraverso la Racing Point e dal 2021 potrà beneficiare della presenza tra le proprie fila di un campione del mondo come Sebastian Vettel. La squadra, che nell’ultimo campionato ha lottato costantemente per il podio, punta in questa nuova stagione ad entrare a far parte della battaglia per la vittoria del Mondiale.

Stroll: “C’è tanta fame nella squadra”

Sebastian Vettel ha così commentato questa nuova avventura che lo attende: “Io non vedo l’ora di cominciare a lavorare con l’Aston Martin. Ci sarà tanto da scoprire durante i prossimi mesi e sono determinato più che mai a rendere la squadra sempre più competitiva. Manca poco alla prima gara per rivedere nuovamente un marchio tanto glorioso nuovamente in pista. Sono orgoglioso di far parte di questo viaggio”.

A fargli eco ci ha poi pensato anche il suo compagno di team Stroll: “Vedere nuovamente l’Aston Martin in F1 è un qualcosa di enorme, specialmente con un nuovo title sponsor come Cognizant. Ogni volta che mi trovo in fabbrica sento l’energia che c’è. Siamo pronti per tutto questo. C’è così tanta fame nella squadra e non vedo l’ora che cominci la stagione”.

Antonio Russo

Il saluto della Ferrari a Sebastian Vettel (Getty Images)
Il saluto della Ferrari a Sebastian Vettel (Getty Images)