Scandalo Mazepin, ora la modella palpeggiata dal pilota si ribella

Andrea D’Ival, la modella palpeggiata nel video scandalo di Nikita Mazepin, sembra aver cambiato idea rispetto alla sua iniziale difesa

La modella Andrea d'Ival e il pilota Nikita Mazepin
La modella Andrea d’Ival e il pilota Nikita Mazepin (Foto Instagram/Andrea D’Ival – Mark Thompson/Getty Images)

Non accenna a placarsi la polemica che ha investito Nikita Mazepin, il giovane pilota russo che dal prossimo anno difenderà i colori della Haas in Formula 1. Tutto è nato da un video pubblicato sulle Stories del suo profilo ufficiale di Instagram, che lo ritraeva sul sedile posteriore di una macchina mentre palpeggiava il seno della modella Andrea D’Ival.

Inizialmente la ragazza aveva preso le difese di Mazepin, definendo tutta la faccenda nulla più di uno scherzo goliardico: “Voglio solo farvi sapere che Nikita e io siamo buoni amici da lungo tempo e nulla di quel video era serio”, aveva risposto sul suo profilo Instagram. “Ci fidiamo l’uno dell’altra e questo era solo un modo sciocco di scherzare tra di noi. Sono davvero spiacente. Posso darvi la mia parola che lui è davvero una brava persona e non farebbe mai niente per ferirmi o umiliarmi”.

Andrea D’Ival, l’amica di Mazepin, cambia idea

Trascorso qualche giorno, però, la modella sembra aver cambiato versione, nonché tono nel raccontare l’accaduto. La rivista tedesca Bild ha pubblicato una ricostruzione in cui riferisce un post pubblicato dalla stessa D’Ival su Instagram, che contiene un’eloquente difesa dei diritti e della dignità delle donne.

“I corpi femminili non sono lì per accogliere i pensieri maschili, e nemmeno le azioni”, scrive la ragazza. “Smettila di spiegare alle ragazze come vestirsi: insegna agli uomini come rispettare le donne”. E ancora, quando una sua follower le ha chiesto che consiglio darebbe a se stessa più giovane: “Non lasciare che nessuno ti tocchi o ti tratti in modo irrispettoso. E non bere con gli str…”.

Andrea non cita mai direttamente Mazepin, ma alla luce dell’episodio che l’ha vista involontaria protagonista e che ha fatto tanto parlare in tutto il mondo, è inevitabile leggere tra le righe delle sue parole un riferimento al futuro compagno di squadra di Mick Schumacher, figlio di un oligarca magnate russo. Forse, dopo l’accaduto, quella che lei definiva come una forte amicizia con Nikita si è incrinata?

Leggi anche —> Lanciato un hashtag contro Mazepin, ma la Haas lo difende

Nikita Mazepin
Nikita Mazepin (Foto Bryn Lennon/Getty Images)