Romano Albesiano: “Aleix Espargarò era troppo sotto pressione”

Il direttore tecnico Aprilia Racing, Romano Albesiano, traccia un bilancio della stagione MotoGP 2020. E conferma massima fiducia in Aleix Espargarò.

Romano Albesiano
Romano Albesiano (getty images)

Aprilia incassa la pessima stagione in classe regina ma è pronta a ricominciare dalla pausa invernale per pianificare il 2021. Sarà l’unico costruttore che potrà beneficiare delle concessioni del regolamento e Noale dovrà approfittarne per rimettersi alla pari degli altri. Aleix Espargarò ha chiuso 17° in classifica iridata, con tre sole top-10. Romano Albesiano, in un’intervista a MotoGP.com, non nasconde una certa amarezza per i risultati del 2020, ma semina ottimismo e ribadisce massima fiducia nel pilota catalano. “Ha iniziato la stagione con grandi aspettative. Forse le aspettative erano troppo alte. Ecco perché si è messo sotto pressione. Ha commesso più errori del previsto. Fa parte del gioco. È fantastico. Lo amiamo perché è veloce ed è sempre molto motivato”.

La coppia piloti 2021

La casa di Noale ha investito molto su Aleix Espargarò e non potrà più contare sullo squalificato Andrea Iannone. Al suo posto Bradley Smith, con Lorenzo Savadori nelle vesti di collaudatore e pilota di riserva. “Aleix è il nostro miglior pilota. È incredibilmente veloce e riesce a tirare fuori il 100% dalla macchina. È il nostro riferimento”, spiega il direttore tecnico Aprilia. Aleix è nel Motomondiale da più di dieci anni, è il più grande di età dopo Valentino Rossi, ma finora non è riuscito a celebrare grandi successi.

Entro il GP del Qatar in programma a marzo Aprilia darà delucidazioni ufficiali sul secondo pilota. “Bradley ha dovuto sostituire Andrea. Ha dovuto fare da collaudatore allo stesso tempo. Quindi non è stato facile per lui. Ma ha fatto bene. Le sue prestazioni sono state spesso alla pari di quelle di Aleix. Questo significa molto. Siamo molto contenti delle sue prestazioni. Alla fine della stagione abbiamo deciso di dare una possibilità a Lorenzo. Ha fatto molto bene nel campionato italiano. Ha fatto un lavoro fantastico. Non era una decisione contro Bradley – ha chiarito Romano Albesiano -. Volevamo dare a Lorenzo una possibilità di migliorarsi, in modo che sia preparato per i test e forse anche le gare in futuro”.

Aleix Espargarò
Aleix Espargarò (getty images)