Russell, che bordata: “Con la Mercedes qui correvo per vincere”

Russell non nasconde la delusione per aver lasciato nuovamente la Mercedes e ammette che con quella macchina avrebbe lottato per vincere.

George Russell (Getty Images)
George Russell (Getty Images)

George Russell si è ritrovato improvvisamente spostato nuovamente sulla Williams dopo aver sostituito Hamilton nell’ultimo GP dimostrando di essere velocissimo. Il giovane britannico, infatti, in sella alla Mercedes ha dominato l’ultima gara e senza uno scellerato pit del team tedesco, avrebbe probabilmente portato a casa il primo successo in carriera in F1.

Ad Abu Dhabi il britannico sperava di avere una seconda occasione, ma purtroppo per lui è arrivato il tampone negativo di Hamilton a rovinargli i piani e così il buon George si è ritrovato nuovamente a guidare una Williams.

Russell: “Voglio i primi punti con questo team”

Come riportato da “Motorsport.com”, il driver inglese ha così commentato: “Per me è stata una sensazione strana onestamente, prima del weekend di Sakhir speravo di poter avere un’altra opportunità e fare quindi due gare con la Mercedes. Pensavo dedicare il primo weekend a familiarizzare con la nuova vettura per poi arrivare qui ad Abu Dhabi e mettermi in gioco. Ma dopo quello che è successo in Bahrain sentivo che sarei venuto qui a giocarmi la vittoria”.

Russell però non ha dimenticato di ringraziare la Williams, che lo ha accolto davvero calorosamente al suo ritorno in squadra: “Questi ragazzi mi hanno dato una grande opportunità in questi due anni. Cercherò di dare il massimo questo weekend. Mi piacerebbe chiudere la stagione riuscendo a conquistare i primi punti per questo team”.

Infine il britannico ha così concluso: “Proveremo a fare di tutto, sappiamo di non avere un ritmo di gara da zona punti, ma nell’ultimo GP di solito tutti mettono sul piatto quello che possono. Qualcuno potrebbe provare il tutto per tutto senza pensare alla propria vettura e a quel punto noi dovremo essere bravi ad approfittarne”.

Antonio Russo

Russell (Getty Images)
Russell (Getty Images)