Leclerc: “Sono orgoglioso di questo 2020, vi dico perché”

Leclerc è molto soddisfatto del suo 2020 nonostante una stagione non certo esaltante a causa di una vettura non all’altezza del suo talento.

Charles Leclerc (Getty Images)
Charles Leclerc (Getty Images)

Charles Leclerc ha vissuto un anno difficile in Ferrari. Il monegasco dopo le ottime prestazioni del 2019 si è ritrovato tra le mani con una vettura incapace di lottare per la vittoria in ogni tracciato e condizione. Nonostante ciò ha offerto prove consistenti riuscendo a portare a casa qualche podio.

Durante una lunga intervista rilasciata alla BBC, il pilota della Ferrari ha così commentato il suo ingaggio con la Rossa: “Ho sempre sognato di essere in Ferrari per vincere delle gare. Ho avuto un ottimo primo anno. Ho vinto la mia prima gara in F1, che era un sogno che avevo sin da bambino, ma alla fine sono stato un po’ deluso perché ho commesso degli errori in alcuni momenti chiave”.

Leclerc: “Sono stato molto motivato”

Leclerc ha poi proseguito: “Questo fa parte della fase di apprendimento, quindi quest’anno mi sono posto l’obiettivo di provare a fare meno errori possibile e penso di esserci riuscito. Guardando indietro sono estremamente orgoglioso della stagione che ho fatto. La vettura non era così buona come l’anno scorso, quindi sfortunatamente non sono stato in grado di ottenere tanto in termine di risultati. Fortunatamente però le persone, in qualche modo, sono riuscite a vedere che stavo facendo un lavoro migliore rispetto all’anno scorso. Sono stato molto motivato dal far vedere quello che potevo fare con questa macchina”.

Infine il monegasco ha così concluso: “Sono molto motivato quando le cose vanno male. Quando le cose vanno male penso a come posso fare per impressionare la gente. Sono sempre molto duro con me stesso. Per me la prestazione più impressionante di Lewis quest’anno è stata in Turchia. Le persone che dicono che è solo per la macchina che vince si sbagliano. Sicuramente sta guidando la vettura migliore, ma prestazioni come quella in Turchia dimostrano che in questo momento lui è il migliore in griglia. Per il 2021 non dobbiamo avere aspettative troppo grandi, ma sono certo che la macchina sarà migliore della 2020”.

Antonio Russo

Leclerc (Getty Images)
Leclerc (Getty Images)