Claudio Domenicali saluta Dovi e Petrux: “Grazie di tutto e buona fortuna”

Gigi Dall’Igna e Claudio Domenicali fanno un bilancio della stagione MotoGP 2020 e augurano buona fortuna a Dovizioso e Petrucci.

foto Instagram @Ducaticorse

Ducati vince per la seconda volta dal 2007 il titolo costruttori, ma il vero obiettivo resta il Mondiale piloti. Anche stavolta la casa di Borgo Panigale non centra questo traguardo, con Andrea Dovizioso che ha concluso al 4° posto in classifica, al termine di un anno in salita e alle prese con la gomma posteriore Michelin introdotta nel 2020. Si chiude un ciclo per Borgo Panigale che dal prossimo anno punterà sugli arrembanti Pecco Bagnaia e Jack Miller.

Gigi Dall’Igna guarda a quanto fatto di positivo dalla Ducati nel campionato appena finito. “La Ducati ha certamente raggiunto un traguardo importante vincendo il campionato costruttori, perché dimostra l’efficacia delle innovazioni tecniche che sono state sviluppate in questi anni e che si possono trovare oggi sulla Desmosedici GP”, ha detto il direttore generale. “E ‘stata sicuramente una stagione difficile, soprattutto a causa della nuova gomma posteriore e del fatto che non è stato possibile effettuare test durante la stagione che ci avrebbero permesso di determinare con precisione il comportamento della gomma”.

Il bilancio di Domenicali

La Rossa si è mostrata competitiva su ogni circuito anche se nessun pilota ha mostrato costanza di risultati. L’amministratore delegato della Ducati Claudio Domenicali guarda con maggiore ottimismo alla prossima avventura: “Vincere il titolo costruttori è sicuramente una ricompensa, soprattutto dopo un anno così complicato che ci ha costretti a superare ostacoli e situazioni che non abbiamo mai affrontato prima. È stata una stagione molto speciale, ma lavorando insieme, i nostri ingegneri e tutti i nostri piloti Ducati sono riusciti a rendere competitiva la Desmosedici GP su quasi tutte le piste e ad ottenere otto podi con due vittorie”.

Un ringraziamento speciale ai due piloti uscenti Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso, che hanno accompagnato le sorti della scuderia negli ultimi anni. Colgo l’occasione anche per augurare il meglio ad Andrea e Danilo per il loro futuro. Hanno passato tanti anni con noi, abbiamo passato dei bei momenti: grazie di tutto, dal profondo del cuore”.

Claudio Domenicali nel box Ducati (Getty Images)
Claudio Domenicali nel box Ducati (Getty Images)