Gli Elkann sono nobili? L’intreccio di sangue che cambia le carte in tavola

La famiglia più chiacchierata d’Italia ha un intreccio con una stirpe di nobili. Scopriamo tutto sull’erede dell’impero degli Agnelli.

La morte del figlio di Gianni Agnelli ha portato l’asset tutto sui discendenti di Margherita Agnelli, sorella dell’Avvocato. Designato dal nonno Gianni come suo successore, John Elkann è nato a New York il 1° aprile del 1976. Suo padre Alain, giornalista e scrittore, a sua volta era nato in America.

Gli Elkann sono nobili?
John Elkann, una scelta nobiliare (Ansa) Tuttomotoriweb.it

Alain era figlio di un banchiere, industriale e rabbino, presidente del concistoro ebraico di Parigi ed impegnato nell’amministrazione della Christian Dior SA. La madre, Carla Ovazza, discendeva a sua volta dalla nota famiglia di banchieri Levi Fubini di Torino. Alain si innamorò di Margherita Agnelli e dopo il matrimonio nacquero John, Lapo e Ginevra.

John ha anche cinque fratellastri nati dalle seconde nozze della madre con Serge de Pahlen: Maria, Pierre, le gemelle Sophie e Anna e Tatiana. Il primogenito di Margherita Agnelli ha frequentato la scuola elementare nel Regno Unito e in Brasile, prima che la sua famiglia si trasferisse a Parigi, dove ha completato gli studi scientifici presso il Liceo pubblico Victor Duruy nel 1994. In quell’anno si è trasferito a Torino per studiare Ingegneria Gestionale al Politecnico. Dopo 6 anni si è laureato e ha subito cominciato a lavorare nelle aziende di famiglia.

John Elkann, una scelta nobiliare

John è l’a.d. della Exor N.V., una società di investimento a capitale variabile che ha tra i suoi investimenti realtà come Ferrari, CNH Industrial, Iveco Group, Juventus, The Economist Group e Louboutin. Dopo la morte di Marchionne, il rampollo della famiglia piemontese ha preso le redini della casa modenese, riportandola al successo nella storica edizione del centenario della 24 Ore di Le Mans.

Scopriamo tutto sull’erede dell’impero degli Agnelli.
John Elkann e consorte John Elkann, una scelta nobiliare

John Elkann è, inoltre, Presidente di Stellantis (Gruppo nato dalla fusione tra FCA e PSA), di GEDI Gruppo Editoriale e della Fondazione Giovanni Agnelli. Il 4 settembre 2004 Elkann ha sposato nella cappella dell’Isola Madre sul lago Maggiore Lavinia Ida Borromeo Arese Taverna, nata il 19 marzo 1977 a Milano. Il 27 agosto 2006 è diventato padre di Leone Mosé, l’11 novembre 2007 è nato il secondogenito Oceano Noah, mentre il 23 gennaio 2012 è nata la terzogenita Vita Talita.

Lavinia ha studiato a Milano alla International School per poi laurearsi presso l’Università Cattolica. È la figlia di Carlo Ferdinando Borromeo e la ex modella tedesca Marion Sibylle Gabriele Zota. Accanto a John Elkann poteva esserci solo una donna dal sangue blu.

Impostazioni privacy